HOME lingue
I luoghi HUB Calabria Book Shop Cerca nel sito
testata  indirizzo
facebook

Alex Pinna

"Lo Sguardo Espanso" è la prima retrospettiva del genere mai realizzata, una mostra che intende ricostruire la storia del cinema d’artista italiano attraverso le opere di oltre cinquanta autori di diverse generazioni, di differente formazione e provenienza geografica; una storia ancora poco conosciuta, anche per la difficoltà – che sussiste tuttora – nel reperire e vedere film che hanno, quasi sempre, avuto una circolazione limitata.
Nelle 23 sale del Complesso del San Giovanni, è stato allestito un percorso tematico-cronologico capace di descrivere circa un secolo di sperimentazione attraverso il contributo artistico di oltre 50 artisti e l'esposizione di oltre 300 opere, selezionate secondo un rigoroso approccio filologico dai curatori Bruno Di Marino, Andrea La Porta e Marco Meneguzzo.
Le opere audiovisive – allestite a loop su monitor, oppure videoproiettate e, in alcuni casi, cineproiettate su apparecchi 16mm – sono state messe a confronto con fotografie, installazioni oggettuali e sonore, disegni, dipinti, serigrafie, ecc., all'interno di un suggestivo e affascinante viaggio visuale pensato come un dialogo intermediale volto a descrivere la complessità iconografica che spesso accompagna, e il più delle volte suggerisce, la sperimentazione cinematografica.
Ad alcuni artisti storicizzati, nella cui estetica il medium cinematografico ha rivestito un ruolo fondamentale, è stata dedicata un’intera sala; di altri, invece, è stato proposto un solo esempio, ritenuto rappresentativo di un particolare momento storico, di una particolare tecnica esecutiva o di un particolare codice espressivo.
La ricostruzione storica è partita dai pionieristici lavori di Ginna e Corra, co-firmatari del Manifesto della cinematografia futurista del 1916, ed è arrivata sino alle opere più recenti di giovani autori contemporanei come Virgilio Villoresi, Debora Vrizzi o Daniele Puppi. Di mezzo le sperimentazioni di artisti oramai storicizzati come Franco Angeli, Fortunato Depero, Bruno Munari, Pino Pascali, Luca Maria Patella, Carmelo Bene, Mario Schifano e tanti altri.
In mostra è stato reso omaggio anche a Mimmo Rotella. Al Maestro catanzarese, idealmente legato all’immaginario cinematografico, è stata riservata una sala, in cui sono stati esposti alcuni suoi décollages, e un'opera video a lui dedicata da Ugo Nespolo.
Ma "Lo Sguardo Espanso" è stato ben più di una mostra. Esso, infatti, è stato soprattutto un grande laboratorio di idee e suggestioni, un complesso e strutturato progetto miltidisciplinare, dalle ambiziose finalità didattiche, composto, oltre che dal percorso espositivo, anche da una rassegna cinematografica, da un catalogo, da incontri con gli autori e workshop con le scuole, il pubblico e le Accademie.

GLI ARTISTI
Franco Angeli – Rosa Barba – Gianfranco Baruchello – Elisabetta Benassi - Carmelo Bene -  Valentina Berardinone - Umberto Bignardi – Salvatore Brancato – Anton Giulio Bragaglia – Sylvano Bussotti - Cioni Carpi – Leonardo Carrano – Mario Ceroli - Claudio Cintoli – Fernando De Filippi - Fortunato Depero – Francesco Di Cocco – Ra Di Martino –  Chiara Dynys  - Ursula Ferrara- Mario Ferrero - Gianikian - Ricchi Lucchi - Giosetta Fioroni – Flatform  – Rosa Foschi – Nato Frascà – Gianini e Luzzati - Roberto Lucca Taroni - Virgilio Marchi - Arnaldo Ginna – Paolo Gioli - Andrea Granchi –  Gruppo 70 - Thorsten Kirchhoff  – Ugo La Pietra – Silvio e Vittorio Loffredo – Virgilio Marchi – Plinio Martelli - Fabio Mauri – Arcangelo Mazzoleni – Alessandro Mendini - Davide Mosconi – Bruno Munari e Marcello Piccardo –  Magdalo Mussio – Ugo Nespolo – Pippo Oriani – Mimmo Paladino - Pino Pascali – Luca M. Patella – Gianni Pettena – Daniele Puppi – Enrico Prampolini – Paola Salerno – Michele Sambin – Mario Schifano – Studio Azzurro – Gianluigi Toccafondo – Danilo Torre - Franco Vaccari – Luigi Veronesi – Virgilio Villoresi – Francesco Vezzoli - Nanda Vigo - Debora Vrizzi – Zapruder.
Con un omaggio a Mimmo Rotella.

CATALOGO: Silvana Editoriale, 300 pagine (ca.) in italiano e in inglese a cura di Bruno Di Marino, Marco Meneguzzo e Andrea La Porta.

PROGETTO E SOGGETTI
Progetto integrato di sviluppo regionale "Arte contemporanea in Calabria"
Primati italiani. Dal Futurismo a Fontana, da Rotella ai giorni nostri: due progetti per Catanzaro 2012-2013.

Realizzato con il finanziamento di eventi di arte contemporanea:
POR CALABRIA FESR 2007/2013 "L I 5.2.2.4 - Azioni per lo sviluppo dell'arte contemporanea in Calabria.

Capofila: COMUNE DI CATANZARO

Ente Attuatore: FONDAZIONE ROCCO GUGLIELMO

Soggetti firmatari: Fondazione Imes di Catanzaro, Università degli Studi Magna Grecia, Istituto d'Arte di Squillace, Comune di Soverato, Comune di Sant'Andrea Apostolo dello Ionio, Fondazione Cefaly, Fondazione Mimmo Rotella e Cineteca della Calabria.

Partner Culturali: la Cineteca Nazionale di Roma, la Cineteca di Bologna,la Cineteca Italiana di Milano e la Fondazione Mimmo Rotella.

Fondazione Rocco Guglielmo
Corso Mazzini 4 Catanzaro
Tel. +39 0961745517 Email: info@fondazioneroccoguglielmo.it

P. IVA: 03150980799

AMMINISTRATORE